Dopo il CNC, weerg affronta il 3D Printing

Weerg.com, il primo e-commerce che offre lavorazioni CNC online con preventivazione gratuita in tempo reale, debutta nel 3D Printing e si aggiudica un altro primato. Da metà giugno, infatti, è in funzione presso lo stabilimento di Marghera la nuova stampante 3D HP Jet Fusion 4200, alla sua prima installazione italiana.


Applicazioni_stampa_3D_2.pngSpiega Matteo Rigamonti, fondatore di Weerg: «L’ingresso nel 3D Printing rientra a pieno titolo nella nostra strategia di sviluppo e nasce da specifiche esigenze produttive; da un lato la prototipazione veloce di tutte quelle morfologie non fattibili in CNC, dall’altro la possibilità di realizzare tirature anche di migliaia di pezzi con tempi estremamente rapidi e a costi competitivi».

Come peraltro promesso da Jet Fusion 4200 che, grazie all'inedita tecnologia MultiJet Fusion by HP, offre per dichiarazione della casa produttrice “una velocità di stampa 10 volte superiore a quella dei precedenti sistemi, alla metà del costo”.

HP_Jet_Fusion_4200.png
«Abbiamo scelto questa tecnologia dopo una lunga e attenta ricerca - prosegue Rigamonti - dalla quale HP è risultata l’unica in grado di competere efficacemente con il mercato della prototipazione e della pressofusione allo stesso tempo. A convincerci anche l’eccellente qualità di stampa che, a differenza di altri, non richiede operazioni artigianali di finitura. HP Jet Fusion 4200 lavorerà infatti in linea con una pallinatrice ceramica con microsfere Lancet, progettate specificatamente per oggetti stampati in 3D, garantendo risultati straordinari».
 
Da sinistra: D.Ferulli (HP), M.Rigamonti (Weerg), G.Caufin (3DZ)
Ferrulli-HP_Rigamonti_WEERG_Caufin_3DZ.pngAd affiancare Weerg in questa scelta, l’esperienza di un rivenditore specializzato come 3DZ che si occuperà anche dell’assistenza post-vendita, e l’affidabilità di un brand d’eccellenza come HP.

«Da molto tempo si parla dell’impiego della stampa 3D in produzione, ma le velocità e i costi delle tecnologie disponibili fino a oggi lo rendevano possibile solo in casi molto particolari e con tirature limitatissime» commenta Davide Ferrulli, Sales Manager 3D Printing HP Italia. «Il fatto che Weerg, un’azienda che produce conto terzi tramite centri di lavoro a controllo numerico, abbia scelto la soluzione 3D di HP, è la dimostrazione che la nostra tecnologia MultiJet Fusion può, da subito, essere adottata per la produzione di piccole e medie serie di componenti definitivi, affiancando le lavorazioni meccaniche tradizionali»

10.07.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste