Editoriali

Io faccio quello che sono

Editoriale di Stefano Lavorini. Metti un pomeriggio del penultimo giorno a interpack: seduto in compagnia di Simona Michelotti nel bello stand della “sua” SIT, approntato con entusiasmo e partecipazione fuori dal comune per la fiera di Duesseldorf, approfitto di un raro momento di quiete per fare con lei il punto della situazione.

Molti i chiamati, pochi gli eletti

Editoriale di Stefano Lavorini.

Quando torno a casa… lo racconto ai bambini (Cap. II)

Editoriale di Stefano Lavorini.  

ATTENZIONE: così va il mondo!

Editoriale di Stefano Lavorini. A colloquio con Bernd Jablonowski… Considerazioni a ruota libera (ma non troppo) sul ruolo, sulle strategie in ambito internazionale e sul futuro delle fiere specializzate.

Nuceria: pensiero e sentimento

Editoriale di Stefano Lavorini.

Entrare in un’azienda è come sfogliare a caso un libro recuperato da uno scaffale, aprire una finestra su un mondo di inconosciute meraviglie, di sentimenti potenti occultati, di panorami emotivi insospettati.

A ognuno il suo (mestiere)

Editoriale di Stefano Lavorini.  Ma chi me lo fa fare? È la domanda di fondo che molti, se non tutti, si pongono nel tentativo di dare un senso al proprio vivere.

Seri, col sorriso

Editoriale di Stefano Lavorini - “I guerrieri vittoriosi prima vincono, poi ingaggiano battaglia”: così scriveva 2.500 anni fa Sun Tzu (Sunzi, L'arte della guerra).

Aziende pensanti

Quando un bilancio parla di umanità e di business, di cultura e gioia di vivere, di bellezza e amore... stiamo sfogliando il Living Company Report di BoxMarche. Di pagina in pagina, lo spirito di un’azienda. L.G.

Tanto di cappello

Il mondo dell’imballaggio continua, per fortuna, a riservarmi bellissime sorprese. Perché, al di là delle considerazioni su tecnologia e mezzi di produzione, è ancora possibile raccontare storie in cui l'Uomo è artefice e non artefatto, motore e protagonista del proprio destino.

Editoriale di Stefano Lavorini

Or tu le ragioni tue puoi dire a lui...

Or tu le ragioni tue puoi dire a lui / Che mi pare uom assai giusto e saputo*.
Bilancio della Economic Packaging Conference, organizzata dall’Istituto Italiano Imballaggio in collaborazione con Conai a maggio.

Editoriale di Stefano Lavorini                 

Pagine

Iscriviti a RSS - Editoriali