ULTRAPACK AMG: nuovo a interpack

A Duesseldorf, Herrmann Ultraschall punta l’attenzione sul generatore di ultrasuoni ULTRAPACK AMG, particolarmente adatto a macchine d’imballaggio ad alta velocità e con teste multiple.

2_Top_Seal_Modul_with_pouches_web_.jpgULTRAPACK AMG, Herrmann Ultraschall - interpack 20017 (Hall 11,  Stand D59)

Data la forma sottile, i dispositivi possono essere installati in fila, uno accanto all’altro, in armadi elettrici standard di 300 mm di profondità. Grazie all’ampliamento nella varietà d’interfaccia e delle funzioni di analisi, la connettività e il monitoraggio sono incrementati in linea, secondo i principi dell’Industry 4.0. L’integrazione dei sensori esterni in combinazione con la valutazione intelligente del generatore rende il processo di sigillatura più stabile e meno dipendente dalle influenze ambientali non costanti.

Nel caso di produzioni di buste o stand up pouch, la funzione HDM (High-Precision Distance Measurement) è in grado di individuare confezioni mancanti o doppie, inclinazioni e grinze nella zona della giunzione, avviando così l’espulsione. La funzione EC (Energy Correction) regola in continuo l’input energetico per ogni saldatura, in relazione al riscaldamento degli strumenti di saldatura a ultrasuoni (caratteristica importante sulle macchine ad alta velocità). Possono essere incorporati sette tra i fieldbus più diffusi sul mercato, realizzati da produttori di PLC del calibro di Siemens o Rockwell. Tramite le interfacce standard esistenti, sono disponibili le seguenti funzioni Ethernet e USB: configurazione dei dispositivi e diagnostica per mezzo del pacchetto software AMGsim, valutazione dei processi di saldatura, visualizzazione grafica della curva.

Con il modulo Top Seal TSM, giunzioni perfette ed ermetiche al 100%.
Design semplificato e interfacce meccaniche standardizzate: queste le principali caratteristiche del modulo Top Seal TSM. L’apertura variabile tra 50 e 100 mm tra l’incudine e l’attrezzo di saldatura - il sonotrodo - consente di adattare il dispositivo a tavoli rotanti o paralleli o, ancora, a linee a più corsie. Il modulo può essere integrato in macchine di confezionamento in modi diversi, usando interfacce meccaniche differenti.
Può essere montato a uno dei due lati o alla parte superiore del modulo top seal e la posizione dell’interfaccia di azionamento può essere sia sinistra che a destra.
Il trasferimento del movimento e la forza di chiusura sono ora integrati nel Modulo Top Seal, mentre l’unità per il movimento di chiusura sarà fornita dal costruttore della macchina.

Guide robuste e precise garantiscono in modo sicuro che gli strumenti di saldatura rimangano perfettamente paralleli tra loro. La separazione del movimento di azionamento e dell’accumulo della forza con cilindri pneumatici precompressi consente l’utilizzo del modulo anche a cicli ad alta velocità.
La forza di chiusura non deve essere creata prima; anzi, il processo può iniziare immediatamente al contatto degli strumenti di saldatura. In combinazione con una valvola proporzionale (opzionale) il modulo assicura elevata flessibilità nel regolare la forza di saldatura, in particolare al cambio formato.

ARTICOLI CORRELATI: "Saldatura a ultrasuoni: speciale per l’Italia"
 

07.04.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste