Cama e la BT Generation: flessibilità in scena

Standard igienici più elevati; sicurezza “Easy Entry” ed ergonomia; struttura flessibile a moduli, drastica riduzione degli ingombri; passaggio dei cavi integrato nella struttura (ICR); maggiore efficienza energetica; riconoscimento Sizeparts evoluto. I sistemi BTG di Cama per l’imballaggio secondario, in continua evoluzione, rappresentano una pietra miliare sul piano delle caratteristiche costruttive e dell’avanzamento tecnologico.  

Cama Group si conferma realtà imprenditoriale di successo, proiettata nel mercato globale dei sistemi di confezionamento secondario  e robotica ad alta tecnologia.
A Interpack ha portato in mostra due nuovi sistemi che rispondono ai principi della Break Through Generation, espressione delle importanti migliorie messe a punto dal reparto Ricerca e Sviluppo del Gruppo, modificando dal profondo la concezione stessa degli impianti per imballaggio secondario.

IF318, unità di carico monoblocco completamente robotizzata. È una piattaforma integrata “pitch-less” per la formazione/carico/chiusura di prodotti food e non-food in scatole di cartone ondulato e astucci di cartoncino.
In funzione del formato delle scatole scelto e della data cadenza produttiva in ingresso, i carichi di lavoro, in ognuna delle 3 stazioni, si ridimensionano in maniera indipendente l’uno dall’altro per garantire la cadenza produttiva in uscita richiesta.
Inoltre, Cama ha sviluppato l’innovativo Variable Box Handling Device (sistema di trattenimento scatole indipendente dalla loro forma e dimensione) che consente un changeover automatico per tutti i tipi di contenitore in arrivo, di qualunque forma e dimensione, rendendo superfluo il cambio formato.

IG Complete Robotic Line. La linea imballa prodotti in flowpack in confezioni multi-gusto e multi-strato. Esposto in fiera in accordo con il cliente cui è destinato (un grande nome multinazionale), il sistema è composto da due unità robotiche in linea.
CAMA_IG270_IG273_web.jpg

I prodotti in ingresso arrivano confezionati nel packaging primario (flowpack) su due corsie, una per ogni gusto. Il trasportatore a doppia corsia giunge fino al centro dell’unità di carico Cama IG270, dove quattro robot Delta Triaflex prelevano i prodotti, creando il mix di gusti nelle diverse configurazioni, e li posizionano su un trasportatore speciale: così disposti in un singolo strato, i prodotti arrivano alla successiva unità di carico IG273, dove un robot a 3 assi li carica in vassoi vuoti, in precedenza posizionati da un phasing unit. Infine, i vassoi caricati scorrono sul trasportatore fino al punto di uscita della linea.                                          
 

22.03.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste