Il ruolo dell'imballaggio flessibile secondo Giflex

Dal XXXI Congresso Giflex (Bologna, 20 - 21 ottobre), riflessioni sul valore del packaging flessibile e di un intero comparto industriale, chiamato ad affrontare le sfide poste da nuove modalità di consumo e di vendita, in un'ottica di sostenibilità e sicurezza.

L’evento d'Autunno organizzato dal Gruppo Imballaggio Flessibile (Assografici) ha riscosso un notevole successo di pubblico: oltre 240 i partecipanti, in rappresentanza dell'intera filiera.

Il programma del convegno, diviso in tre sessioni di lavoro, ha gettato uno sguardo sul futuro, analizzando i nuovi modelli di vendita, in particolare dei prodotti alimentari, e di come i nuovi canali (e-commerce su tutti) impatteranno sulle scelte e sul ruolo futuro del packaging.

Un’ampia finestra è stata dedicata alla sostenibilità e all'impegno assunto dall’imballaggio flessibile per ridurre al minimo il proprio impatto ambientale,  senza tuttavia dimenticare l’importanza del packaging come strumento per contenere gli sprechi alimentari, proteggendo e conservando i cibi nell'arco della vita intera, dal momento della produzione fino al consumo finale.

In questo senso, la posizione di Giflex sul ruolo presente e futuro del packaging flessibile è ben documentata in una brochure divulgativa, curata dalla Commissione Marketing. Intitolata “Imballaggio flessibile. Oltre la sostenibilità” rientra nel programma di comunicazione sui valori positivi di questa tipologia di packaging. L'opuscolo verrà distribuito in occasione di eventi pubblici e tramite le riviste di settore più accreditate.

 

Nel corso del Congresso stati premiati anche i vincitori della seconda edizione del concorso “YouPack” indetto tra gli istituti tecnici a indirizzo grafico e comunicazione per promuovere il valore sociale dell’imballaggio flessibile.

Per maggiori informazioni sul Congresso, rimandiamo al sito Giflex dove sono pubblicati gli interventi dei relatori.

 

 

 

03.11.2016

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste