Tecnologia peristaltica sulle pompe volumetriche

Già produttore di spicco di pompe a lobi, la OMAC di Rubiera (RE) propone anche una linea di pompe volumetriche a tecnologia peristaltica che, nel massimo rispetto delle caratteristiche igieniche e fisico/chimiche del prodotto da trattare, rispondono a svariate esigenze di dosaggio o di processo.


Numerose le caratteristiche che accomunano i 16 modelli della gamma, con portate variabili tra 80 ml/h e 23 m3/h e pressioni d’esercizio fino a 15 bar: trasferimento esente da contaminazioni batteriche, facilità di pulizia, trasferimento delicato di prodotti eterogenei, sensibili o abrasivi, alta capacità d’aspirazione in profondità (fino a 8 m), possibilità di funzionamento a secco, perfetto dosaggio.
Compatte e di facile utilizzo, queste pompe volumetriche richiedono una manutenzione semplice ed economica: anche la sostituzione del tubo, cuore della pompa peristaltica e unico elemento d’usura, avviene in pochi minuti.
Ricordiamo che, a seconda delle esigenze d’impiego, sono disponibili tubi realizzati con diversi elastomeri: NR, NR-A (con mescola dello strato interno certificata FDA), NBR, NBR-A, EPDM, materiali termoplastici (Pharmed, Norprene, Santoprene, Tygon).
Tutte le pompe proposte da OMAC possono essere dotate di diversi attacchi e corredate da polmoni che smorzano le pulsazioni, segnalatori della rottura del tubo e tramoggia di alimentazione. Montate su base fissa o carrellata, possono essere fornite con motoriduttore a velocità fissa, con inverter integrato o con motovariatore meccanico.

10.07.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste