Confezionamento liquidi: il programma Agility 4.0™ di Sidel

Sidel e Gebo Cermex (due aziende del Gruppo Sidel) hanno portato a Drinktec 2017 il loro programma Agility 4.0™. In linea con il piano che prevede l’adozione di soluzioni intelligenti cyber-fisiche e lo sviluppo dell’automazione nelle fabbriche, Agility 4.0 è un approccio alla produzione pragmatico, sviluppato per migliorare la comprensione dei sistemi, ottimizzandone le performance, e che consente una “personalizzazione di massa” dei prodotti e la tracciabilità.


Il programma fornisce soluzioni concrete al settore del confezionamento liquidi, dove i produttori chiedono cambi formato più veloci, manutenzione e stoccaggio ridotti, minori sprechi, prodotti di migliore qualità e time-to-market più rapido. Il tutto contribuisce a migliorare le performance e a ridurre i costi. 

I cinque asset su cui si basano i tool e le soluzioni di Agility 4.0. 

• Fabbrica virtuale - Simulare e sottoporre le operazioni quotidiane a test accurati prima di avviare l’esecuzione consente ai produttori di visualizzare e fare previsioni, così da ridurre il rischio di errori e contenere i costi, con la certezza di procedere a investimenti mirati e calibrati in base alle loro specifiche necessità.

• Fabbrica smart - Il ricorso a tecnologie digitali, robot e soluzioni cinematiche intelligenti aiuta gli operatori a svolgere compiti fastidiosi e ripetitivi, garantendone l’affidabilità nel tempo. Potenziare l’HMI (interfaccia uomo-macchina) è fulcro della smart factory.

• Fabbrica connessa - Collegando e integrando le macchine di uno stabilimento, è possibile utilizzare i dati rilevati per ottimizzare le prestazioni e organizzare la manutenzione in modo preventivo (anche da remoto). I dati possono anche essere integrati sia a monte del processo produttivo, per garantire il flusso costante degli ingredienti, sia a valle, per assicurare la fluidità della distribuzione ed evitare eccedenze di stoccaggio e di magazzino
• Fabbrica sostenibile - La flessibilità dei sistemi che rientrano nel programma Agility 4.0 consente di produrre piccoli lotti ed essere vicini ai centri di consumo, accorciando il circuito della distribuzione. I clienti possono inoltre ridurre i costi operativi grazie al consumo ridotto di energia e di acqua, all’uso di nuovi materiali leggeri e di componenti stampati in 3D.

• Fabbrica estesa - Focalizzata sull’intralogistica e implementata attraverso un layout dematerializzato, la gamma di soluzioni offerte da Sidel assicura flessibilità e un uso più efficiente degli asset (esempio: veicoli a guida automatica AGV possono collegare più macchine nello stesso ambiente).

22.11.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste