Tecnologia incontra design: Leister pluripremiata

Al cuore delle soluzioni Leister per la saldatura della plastica e il calore di processo ci sono tecnologie all’avanguardia e perfetta funzionalità; caratteristiche, queste, esaltate da un design accurato,
frutto della costante ricerca estetica condotta dalla multinazionale svizzera, per coniugare ergonomia, stile e semplicità d’uso.


I risultati di questo sforzo progettuale sono da encomio: a confermarlo sono  diverse fonti esterne, che hanno conferito una valenza oggettiva alla legittima soddisfazione dell’azienda.
Fra i prodotti meritevoli di attenzione, ricordiamo TRIAC AT, saldatrice manuale ad aria calda leggera e versatile, che già nel 2012 ha ricevuto il “Red Dot Design Award”. Allora in competizione con 4515 prodotti in 19 sezioni, TRIAC AT si aggiudicò una menzione d’onore nella sezione “Industria e artigianato”, riservata a prodotti con contenuto di design elevato: soluzioni dettagliate, innovative, dinamiche e progettate nei dettagli, esaminate e valutate sulla base dei criteri di creatività, funzionalità, l’intuitività di utilizzo e compatibilità con l’ambiente.
Grazie al riconoscimento ottenuto, TRIAC AT ha ribadito la validità di un modello peraltro apprezzato dagli utenti per le caratteristiche funzionali, come il display elettronico di facile lettura e la gestione ad “anello chiuso” di temperatura e portata d’aria.
Grazie al display l’operatore può infatti leggere in qualsiasi momento il valore della temperatura dell’aria a cui l’apparecchio sta lavorando, evitando errori dovuti a impostazioni non corrette dei parametri di saldatura.
La gestione ad “anello chiuso” garantisce poi il rispetto rigoroso dei parametri impostati, azzerando l’effetto di condizioni ambientali che cambiano nel corso della giornata ed entro certi limiti anche di fluttuazioni nell’alimentazione elettrica (cadute di tensione in cantiere).

Altri prodotti, altri premi
Dopo il successo di TRIAC, Leister non ha certo dormito sugli allori, continuando a dedicare un’attenzione non comune al design dei propri prodotti. Anche in questo caso, i risultati non si sono fatti attendere e, tra il 2016 e il 2017, i prodotti Leister hanno ricevuto ben sette premi internazionali.
Ricordiamo i Good Design™ Award, assegnati dal Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design (prestigiosa istituzione americana che prosegue nella tradizione iniziata nell’ormai lontano 1950 e nata dalla collaborazione fra il Museum of Modern Art di New York e il Merchandise Mart di Chicago), che ogni anno conferisce un marchio di qualità alle aziende che si distinguono per l’eccellente design delle loro soluzioni. Il premio 2016, per la categoria Attrezzature, è andato a Seamtek 900 AT, Minifloor, Geostar e Uniroof, quattro prodotti Leister studiati per diversi settori industriali (plastica, tessile ed edilizia).
Gli stessi prodotti hanno ricevuto il German Design Award 2017, conferito ogni anno a prodotti che si distinguono per la progettazione innovativa: Seamtek 900 AT per la categoria Industria, Minifloor e Geostar nella categoria Officina e Attrezzature.

         
Roman Loetscher (Development Engineer, LTAG) e Haruka Shimazu (Corporate Product Designer/Manager Design, LAG) con gli attestati dei German Design Awards                                        

 

10.07.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste