Nuovi gradi Bio-Flex per film e imballaggi home compost

FkuR Kunststoff GmbH, tra i principali produttori di materiali bioplastici per soluzioni di imballaggi flessibili e applicazioni tecniche, ha sviluppato nuovi sei gradi di Bio-Flex adatti alla produzione di film sottili (fino a 8 micron), che si degradano a temperature basse e variabili.

Tutti sono certificati OK Compost HOME dall’ente belga Vinçotte. Cinque di questi gradi soddisfano i requisiti dell’articolo 75 della legge di transizione energetica francese, che prevede per i sacchetti dell’ortofrutta (così come per quelli utilizzati nei reparti formaggi, macelleria e pesce) anche un contenuto minimo biobased del 30% a partire dal 2017  (fino a raggiungere il 60% nel 2025).
Tutti i gradi home compost Bio-Flex si distinguono per l’eccellente resistenza all’umidità, qualità fondamentale perché spessori così sottili possano trovare una reale applicazione nella raccolta della frazione organica.  La gamma attuale messa a punto da FkuR comprende gradi traslucidi e opachi.
I seguenti gradi consentono di ottenere un film traslucido paragonabile all’HDPE:
- Bio-Flex FX 1803 (30% bio-based), Bio-Flex F 1804 e F 1814 (entrambi 40% bio-based) ed F 1814, con maggiore resistenza alla lacerazione. Consentono la riproduzione di codici IR nonché di realizzare imballaggi di sicuro impatto visivo;
Opachi sono invece Bio-Flex FX 1821 (10% bio-based),  Bio-Flex FX 1823 (30% bio-based e Bio-Flex FX 1824 (40% bio-based), tutti robusti e molto resistenti allo strappo.

Compostabile e per uso domestico, sottile ma resistente agli strappi e fino al 40% bio-based. A sinistra, borsa prodotta con il grado Bio-Flex FX 1803 trasparente; a destra, la borsa realizzata con il grado Bio-Flex FX 1824, molto resistente alla lacerazione. photo © FKuR

13.04.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste