Beauty: formule e tecnologia

L’abbinata Cosmoprof/Cosmopack continua a essere vincente: anche quest’anno, sensorialità, rigore tecnologico, fashion e marketing hanno trovato il giusto compendio nell’evento di marzo targato BolognaFiere, apprezzato per l’unicità della proposta. Oltre 240.000 i visitatori (+20% rispetto all’edizione 2014), di cui 80.000 provenienti dall’estero (+30%), 27 le collettive nazionali, 500 i top buyer da 51 paesi: numeri che parlano di successo.


«L’enorme successo di Cosmoprof, che ha portato in Italia e a Bologna l’industria globale della cosmesi e il popolo del beauty da tutto il mondo, è un evento davvero eccezionale, prima di tutto per il nostro Paese, che ci fa sentire “profumo” di ripresa e di energia in Italia oltre che di un vivo interesse verso il nostro Paese. È stato il Cosmoprof dell’internazionalità, che ha aperto la stagione di Expo 2015».
Questo il commento del Presidente di BolognaFiere e di Sogecos, Duccio Campagnoli, cui ha fatto eco l’apprezzamento di Fabio Rossello, Presidente di Cosmetica Italia, partner storico della manifestazione.
«Dinamismo, orientamento a soluzioni innovative e costante investimento in ricerca, attenzione ai mercati esteri (export a +4,9% nel 2014), qualità dei contatti con gli operatori del settore: questi solo alcuni degli elementi di successo della 48esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna. Anche grazie al connubio con Cosmopack, la partecipazione delle nostre imprese testimonia il prestigio di una manifestazione capace di dare spazio all’intera filiera cosmetica, il cui valore si attesta attorno ai 13.500 milioni di euro».

Dagli ingredienti cosmetici, alle macchine per la produzione, all’imballaggio, fino al prodotto finito, le eccellenze del mondo cosmetico hanno dunque trovato piena espressione nel corso della kermesse bolognese.  


Un Cosmopack del fare

E un successo è stato, in particolare, anche Cosmopack 2015, ormai attestato come manifestazione di riferimento per l’intera filiera produttiva del settore beauty, con 420 espositori provenienti da 33 paesi. Favorito da un clima positivo generalizzato e a fronte di un’offerta espositiva ricca e selezionata in fatto di contoterzisti, prodotti e macchine per il confezionamento cosmetico, molti eventi e iniziative ne hanno ulteriormente arricchito il programma.
Per la terza volta consecutiva, gli organizzatori hanno per esempio proposto il progetto Cosmopack Factory, un’area espositiva speciale che mette in mostra dal vivo il processo di produzione dei prodotti di bellezza.
Così, dopo lo sviluppo tecnologico del rossetto e della cipria, il 2015  ha visto in azione la Mascara Factory, svelando i segreti della più complicata catena produttiva in ambito make-up, perché richiede una combinazione perfettamente bilanciata di pennello, imballaggio e formula chimica.
Distribuito in fiera in edizione limitata, il Mascara Curl&Care Formula AME105 è stato realizzato con emissioni ridotte di CO2 e ha ricevuto un attestato da CERTIQUALITY, che ne ha riconosciuto le caratteristiche di prodotto realizzato seguendo un processo di filiera allineato ai requisiti ISO 22716:2007.
Campioni di indiscussa eccellenza, sono state numerose le aziende/partner che hanno contribuito fattivamente all’iniziativa: Ancorotti, Brivaplast, Cavalieri & Amoretti, Famar Packaging, Mettler Toledo, Omas, Pusterla 1880.  

Eco Beauty sul Muro. Chimica, fisica, farmacia, ingegneria, macchine, marketing, fashion, packaging... La “bellezza” è, in realtà, la summa di tutti questi ingredienti.  Ma per creare vera bellezza, procedendo sulla strada dell’innovazione, è necessario un costante aggiornamento scientifico e tecnologico. E la seconda edizione del concorso “The Wall” (riservato agli espositori di Cosmopack) ha saputo valorizzare proprio il rigore della ricerca, improntata all’eco-sostenibilità. Di seguito, le soluzioni premiate nelle varie categorie.


Eco-Beauty Formula Skincare Award  
Gala Cosmetici, BB Green
BB Cream dalla formula completamente “verde”: incrocio armonico di innovazione, nutrimento e sostenibilità nelle dimensioni ambientale, economica e sociale. Made in Italy, ingredienti bio e filiera sostenibile.

Eco-Beauty Formula Make Up Award
Geka, Natural Beauty Mascara
Attenzione alla sostenibilità in tutte le fasi di produzione, dalla formulazione del mascara, all’applicatore e al packaging.

Eco-Beauty Inspiration Award
Pink Frogs, label for a responsible use
Partendo dall’analisi degli impatti ambientali di un prodotto cosmetico attraverso il Life Cycle Assessment (LCA), tramite questa etichetta è possibile sensibilizzare il consumatore (con un’informazione quali/quantitativa) circa i benefici ambientali raggiungibili con un uso responsabile del prodotto.

Eco-Beauty Packaging Skincare Award (Ex aequo)
Fasten, Powder Spray Dry Shampoo
Una “eco-pompa” produce una sottile nebbia di prodotto, senz’acqua e senza gas. Il vaso, realizzato in vetro con un cap in PP, diventa un packaging di lusso, facilmente riciclabile.


Eco-Beauty Packaging Make Up Award
MYC Packaging Innovation, Double Mirror Compact
Quando il riuso è meglio del riciclo: una volta esaurito il prodotto, la trousse in PETG offre un comodo doppio specchio.


Eco-Beauty Design Award
MKTG Industry Petit Boite à Beautè
Caso raro nel settore del packaging secondario, una trousse di cartone e carta diventa un bell’oggetto, interamente realizzato con materiale riciclato.  


Eco-Beauty Packaging Skincare Award (Ex aequo)
Verve, Bio Plastic packaging line
Frutto della ricerca di materiali da fonti rinnovabili e/o riciclati, la linea risulta del tutto simile alla plastica tradizionale, ma la composizione chimica diversa ne assicura la degradabilità.


Eco-Beauty Technology Award
GPE Ardenghi, Led
Uso pionieristico della tecnologia led applicata alla serigrafia. Un’innovazione che riduce consumo energetico, radiazioni (solo UV-A no UV-C) e non produce emissioni di mercurio e ozono.

Special paper Eco beauty Award
Pusterla 1880, the box becomes a jar
Scatole di cartoncino rivestito trasformano le confezioni dei prodotti cosmetici in vasi. Il packaging riutilizzato diventa così un veicolo di bellezza, non solo per il corpo ma anche per lo spazio che ci circonda.
 

10.06.2015

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste