Vivere Interpack a colori e con sentimento

focuson

Salito alla ribalta internazionale con i murales realizzati per le Olimpiadi di Rio 2016, lo street artist brasiliano Eduardo Kobra firmerà lo stand di SIT Group a Interpack 2017.

«Ci siamo riconosciuti nella sfolgorante cascata di colori con cui Kobra riveste le sue potentissime immagini. Il successo del nostro lavoro e l’impegno quotidiano di centinaia di nostri collaboratori gravitano attorno al colore, alla sua resa, alla sua qualità, alla sua lucentezza. Per questo la nostra sensibilità al colore spazia da quello che stampiamo sui film fino alle opere d’arte che l’artista utilizza per emozionare e avvincere chi lo guarda. Ma se è stato impossibile per noi resistere alla maestosità cromatica dei suoi lavori, ci ha impressionato anche il valore etico dei suoi soggetti, che fanno di lui un testimone autentico e appassionato del nostro tempo» spiegano Simona Michelotti, Presidente di SIT Group, e sua figlia Neni Rossini, Vice Presidente di questa realtà industriale di livello internazionale impegnata nella produzione di imballaggio flessibile.

«Il nostro progetto si prefigge di tracciare una linea di bellezza fra arte e produzione industriale. Ecco perché abbiamo deciso di coinvolgere Kobra. Quando lo abbiamo contattato per proporgli di creare le pareti dello stand a Interpack, il tema “Le madri nel mondo” è scaturito in modo quasi fulmineo. Per noi non poteva esserci tema migliore, sia perché siamo donne sia perché è un tema universale e, come tale, portatore di significati profondi e sempre di toccante attualità. L'idea di “mamma” è poi connaturata al senso di accoglienza e di cura che, traslate sul piano dei rapporti con la clientela e del clima operativo che si respira nelle aziende del Gruppo, sono da sempre motivi conduttori della nostra presenza sul mercato».

Sit_T5_L_web.jpg

Kobra (che sarà presente allo stand il 4 e il 5 maggio) proporrà quindi sei tavole, ciascuna dedicata a una mamma di diversa nazionalità, rimanendo fedele allo stile caleidoscopico, caldo e intenso, che ne caratterizza il lavoro.
Sarà dunque un evento insolito in una manifestazione come Interpack, un omaggio carico di sentimento per una figura come quella della madre, che saprà suscitare emozioni e ricordi.
 

23.03.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste