Dall’innovazione sul campo alla realtà virtuale

focuson

MG2 sceglie, per Interpack 2017, un approccio inedito, tecnologico e interattivo: in fiera, accanto alle macchine di punta del suo portfolio, una piattaforma virtuale audio-visiva condurrà i visitatori all’interno della “Pharma Zone” di Pian di Macina di Pianoro (BO).

Leader nazionale nella progettazione e distribuzione di soluzioni per il processo, il confezionamento e il fine linea farmaceutico, MG2 non passerà inosservata a Interpack. Presso uno stand all’insegna della multimedialità (Hall 16 - Stand A37), i visitatori non solo conosceranno macchine allo stato dell’arte messe a punto dalle due divisioni dell’azienda, ma avranno anche la possibilità di “immergersi” in un tour virtuale nella nuova area di test e collaudo, allestita nell’headquarters bolognese: si tratta ovviamente della Pharma Zone, inaugurata nell’autunno del 2016 come tappa fondamentale del processo di ampliamento e crescita di MG2 (per ulteriori dettagli, si veda il box).
Oltre all’installazione interattiva, in mostra alcune tra le migliori soluzioni dedicate al processo e al packaging farmaceutico. A seguire, qualche anticipazione…

LE MACCHINE IN MOSTRA
Planeta 200. Ultima evoluzione della gamma di opercolatrici a movimento continuo, esclusiva di MG2. Raggiunge una velocità di 200.000 capsule all’ora, ma il suo maggiore punto di forza è la flessibilità: si tratta, infatti, una piattaforma altamente configurabile, adatta a differenti esigenze di ripartizione di forme solide in capsule rigide.
Il design modulare consente di installare uno o più gruppi di dosaggio combinando diversi prodotti all’interno della medesima capsula, e di variarli nel tempo.
Progettata secondo principi di scalabilità, può essere acquistata con una configurazione per medie velocità e implementata successivamente per raggiungere le 200.000 capsule all’ora. Le performance variano a seconda del numero e del tipo di gruppi di dosaggio installati. Il controllo peso, a sua volta, può essere implementato attraverso step successivi all’installazione: da un sistema di pesatura statistico del lordo fino all’evolutissimo sistema MultiNETT, che consente il controllo in process del peso netto di ogni singola capsula o prodotto (in caso di combinazioni di dosaggio all’interno della stessa capsula).

MG Compact. Opercolatrice a movimenti continui per piccole e medie produzioni, in grado di dosare prodotti farmaceutici in polvere o pellet.
La concezione modulare rende intercambiabili, in qualunque momento, i gruppi di dosaggio, e permette di scalare la velocità di produzione (tra 6.000 e 48.000 capsule all’ora) semplicemente variando il numero di elementi installati.
Grazie a queste caratteristiche, MG Compact può essere utilizzata anche nei laboratori, a partire dalla fase di ricerca e sviluppo: i risultati ottenuti possono poi essere trasferiti direttamente alla produzione.
La macchina è dotata di una serie di dispositivi per la selezione delle capsule difettose, che vengono scartate prima di arrivare al contenitore di quelle dosate. A ulteriore garanzia della qualità della produzione, MG Compact può essere accessoriata con uno dei sistemi di controllo peso statistico MG2.
La gestione tramite PC con monitor touch screen a colori, dotato di un software sviluppato da MG2 in conformità alle linee guida GAMP, semplifica l’utilizzo e le operazioni di manutenzione.
Si tratta di una macchina altamente affidabile, prodotta dalla fine degli anni ‘80 in quasi 200 esemplari: un traguardo che l’azienda vuole celebrare e favorire con un’offerta speciale dedicata ai visitatori di Interpack, che potranno acquistare MG Compact a condizioni economiche molto vantaggiose.

MG-COMPACT_AC(E_BT_300.jpg

ACE BT/300. I sistemi della linea ACE per il track & trace, dedicata al fine linea di prodotti farmaceutici, sono in grado di stampare codici univoci di identificazione 2D Data Matrix e, in simultanea, di leggere, verificare e monitorare la qualità di stampa, su ciascuna unità, prima dell’avvio al convogliatore; qualora, invece, venga rilevato qualche difetto, il pezzo viene scartato dalla linea di confezionamento. Un sistema di controllo positivo del prodotto consente una gestione della movimentazione facile e sicura, anche ad alta velocità.
Le soluzioni MG2 per la tracciabilità sono estremamente compatte: possono, quindi, essere inserite facilmente anche su linee già installate; inoltre la struttura modulare consente di integrare diversi sistemi di visione, a libera scelta del cliente, configurabili a seconda delle specifiche esigenze di marcatura e verifica.
La serie ACE si articola in diversi modelli, per gestire una gamma estremamente ampia di formati e dimensioni: ACE CT/400 per astucci, ACE BN/30 per prodotti fardellati, ACE BT/300 per flaconi (quest’ultima sarà esposta in fiera).      

11_16_pharma-zone_WEB.jpgLA PHARMA ZONE DI MG2: COM'È FATTA E COSA OFFRE
Concepita per supportare i clienti in tutte le fasi del processo produttivo - dallo scale-up di un nuovo prodotto, fino all’esecuzione di piccoli lotti per R&D, inclusi Pre-Clinical feasibility batch - l’area consente di effettuare test di dosaggio utilizzando i prodotti attivi in condizioni reali di produzione prima dell’installazione della macchina, con grande risparmio di costi e tempo.
Si tratta di una vera e propria zona farmaceutica, composta da tre “clean room” e un laboratorio, realizzati rispettando i severi standard costruttivi adottati dalle stesse case farmaceutiche.
Tramite sistemi a gradienti di pressione differenziati, un costante ricircolo dell’aria, adeguatamente trattata con filtri assoluti, e precisi controlli di temperatura e umidità, è possibile manipolare qualunque prodotto, compresi i principi attivi, nelle condizioni più appropriate e in totale sicurezza per gli operatori e l’ambiente esterno.
Ogni stanza è autonoma e indipendente, in modo da garantire la necessaria privacy ma anche impedire episodi di cross-contamination.
Riprodurre una realtà come la Pharma Zone in un contesto fieristico sarebbe impensabile, ma la visita virtuale proposta da MG2 a interpack consentirà ai visitatori di conoscere e apprezzare l’elevato contenuto tecnologico di quest’area ad alta specializzazione.

 

23.03.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste