Chi, come e perché: i Best Packaging 2017

Milano 16 maggio 2017. Una gloriosa istituzione milanese (la scuola dei Ciechi di via Vivaio) ha ospitato la 60esima cerimonia di premiazione delle soluzioni di imballaggio considerate più meritevoli nell’ottica del Quality Design. Il contest, i vincitori, le motivazioni di una giuria di esperti, chiamati a raccolta dall’Istituto Italiano Imballaggio.

Best_Packaging,png.png

Sono 6 i vincitori del titolo Best Packaging 2017, ovvero dell’Oscar dell’imballaggio italiano che, a 60 anni compiuti, ha saputo rinnovarsi, non solo nel nome ma anche nei contenuti. Da sempre riconosciuto dalla business community nazionale come uno strumento promozionale di valore, ha dedicato l’edizione 2017 al Quality Design.
Fondamentale, in questo senso, la collaborazione con il Politecnico di Milano, che ha espresso anche la Presidente di Giuria, Valeria Bucchetti, docente di design della comunicazione alla Scuola del design. Anche questa edizione ha avuto il patrocinio di Altroconsumo, Conai e Ipack-Ima2018.

I progetti candidati all’Oscar sono stati peraltro valutati anche sulla base del rispetto dei principi enunciati nel decalogo della Carta Etica del Packaging responsabilità, equilibrio, sicurezza, accessibilità, trasparenza, informazione, contemporaneità, lungimiranza, educazione e sostenibilità. E anche in questo caso, l’adesione alle linee guida è stata dirimente.  

Le sei soluzioni premiate rappresentano esempi di innovazione in alcuni dei settori di maggior sviluppo e rispondono a precise richieste del mercato e dei consumatori: sicurezza e igiene dei prodotti alimentari, semplicità di utilizzo, supporto nella lotta allo spreco alimentare grazie a una shelf life prolungata, esigenza di attenzione all’ambiente e alla prestazioni logistiche in un settore in espansione come l’ortofrutta (diretta conseguenza di scelte salutiste e vegetariane espresse da un numero crescente di consumatori).

Per il Quality Design sono state premiate tre realizzazioni destinate a mercati diversi: per il food, Bustarame di Adercarta Spa (in particolare per i freschi da banco) e Drip Pack di Di Mauro Officine Grafiche; Rapida di Taplast per il settore personal care, pensato per l’e-commerce.

I premi speciali sono stati attribuiti invece a Darfresh di Sealed Air per la tecnologia, a Gruppo Sada con la cassetta per ortofrutta Cornerless per la sostenibilità e infine il premio Over All ha celebrato - sorta di “riconoscimento alla carriera” - un packaging storico, come il barattolo in vetro di Nutella, ripensato per invogliare il consumatore al riuso domestico.

Di seguito i vincitori e le motivazioni espresse dalla Giuria.

BEST PACKAGING QUALITY DESIGN

Bustarame - Adercarta/Metalpack
Premiato per il materiale innovativo a contatto con il prodotto alimentare, considerando, in particolare, Bustarame_0.pngil contesto a bassa complessità a cui è destinato. Sono state riconosciute le qualità percettive e sensoriali che consentono di incrementare il valore del prodotto, pur mantenendo grande attenzione al ciclo di vita complessivo salvaguardando la totale riciclabilità.
Scheda tecnica

Drip Pack_0.pngDrip Pack - Di Mauro Officine Grafiche
Premiato per la sua capacità di incrementare il servizio al consumatore. Semplifica le azioni da compiere e non richiede l’impiego di strumenti aggiuntivi. Rappresenta pertanto un esempio di progettazione che semplifica l'utilizzo.
Scheda tecnica

Rapida_Taplast_0.pngRapida - Taplast per Amazon
Premiato per il design del beccuccio che assolve ‘funzioni’ diverse in base alle esigenze di utilizzo. La possibilità di abbattere il beccuccio durante le fasi di trasporto è ideale nell’e-commerce.
Scheda tecnica

BEST PACKAGING SEZIONE SPECIALE TECNOLOGIA

Darefresh_range.pngDarfresh Range - Sealed Air
Premiato per le performance tecniche che consentono di allungare la shelf life del prodotto e, al contempo, e ne esaltano l’immagine mettendo in primo piano la tridimensionalità del contenuto. L’apertura facilitata garantisce la pelabilità perfetta del film, assicurando l’integrità del contenuto.
Scheda tecnica


 

BEST PACKAGING  SEZIONE SPECIALE AMBIENTE

Cornerless - Gruppo Sada
Premiato per l’ottimizzazione dello sfruttamento dello spazio e per il miglioramento delle performance. L’innovazione risulta di particolare rilevanza nonostante la tipologia di imballaggio appartenga a un settore maturo, dal basso valore aggiunto.

Scheda tecnica
Cornerless.png


 

BEST PACKAGING  PREMIO OVER ALL

Nutella_Embossed.pngNutella Embossed - Mrsmith For Ferrero
Premiato come esempio di “design spontaneo”. È un riconoscimento alla longevità del vasetto di Nutella, aggiornato e attualizzato grazie all’esplicitazione dell’idea di riuso domestico, ottenuta attraverso la lavorazione del vetro e l’introduzione di una capsula icona delle conserve casalinghe.
Scheda tecnica

 

ARTICOLI CORRELATI: "Best Packaging 2017: i finalisti"

18.05.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste