Automazione & controllo cloud-based

Come portare i dati di fabbrica nel mondo di Industry 4.0. in modo semplice e sicuro? La risposta di Beckhoff sta nel modulo EK9160, l'accoppiatore IoT sviluppato di recente che implementa la connettività diretta tra gli I/O Ethercat e il mondo IoT.

I concetti che caratterizzano la fabbrica 4.0 vedono nella comunicazione una delle tecnologie principali su cui fare leva in maniera più efficace possibile, indipendentemente dal luogo e dal mezzo trasmissivo utilizzato.

È proprio in quest’ottica che Beckhoff ha puntato molto sullo sviluppo di soluzioni dedicate al mondo dell’IoT e in particolare quelle per il cloud.
Tra i prodotti che Beckhoff ha sviluppato per il mondo IoT vi è il modulo EK9160, un accoppiatore IoT che implementa la connettività diretta tra gli I/O Ethercat e il mondo IoT, senza che si renda necessario alcun programma di controllo.

Beckhoff_web.png
EK9160 di Beckhoff per un controllo basato su cloud.
Interpack 2017, Hall 14, Stand E35

Come funziona.
Il modulo converte i segnali del bus di campo Ethercat in differenti protocolli di comunicazione standardizzati IoT e abilita in modalità completamente trasparente l’integrazione degli I/O nei servizi di comunicazione basati su cloud pubblici e privati.
Un web server integrato consente di accedere ai parametri di comunicazione e di gestire la configurazione delle funzioni di sicurezza (autenticazione, crittografia ecc.) avvalendosi di un normale browser. A configurazione completata, l’accoppiatore è pronto per gestire in autonomia la trasmissione dati tra il cloud e gli I/O, che siano analogici o digitali, ai quali associa anche un timestamp di riferimento.
Per prevenire eventuali perdite di informazioni causate da failure di rete, l’accoppiatore EK9160 dispone di un buffer locale che utilizza per la gestione dei pacchetti dati.
È di fatto, il modo più semplice di portare i dati di fabbrica nel mondo di Industry 4.0.

Comunicazione potenziata.
In questo contesto, Beckhoff ha ampliato la piattaforma di controllo software TwinCAT con una serie di nuovi moduli e librerie che, oltre ai compiti di automazione tradizionali, consentono di realizzare applicazioni di pattern recognition, acquisizione dati veloce, gestione di big data, condition e/o power monitoring.
Grazie ai moduli TwinCAT Analytics e TwinCAT IoT è possibile implementare in un unico ambiente di sviluppo integrato applicazioni di raccolta dati, analisi avanzata e comunicazione tra il controllore preposto alle funzioni di automazione e i servizi cloud prescelti.
TwinCAT IoT, in particolare, supporta tutti i protocolli più diffusi per gestire la comunicazione cloud e il push di messaggi verso dispositivi smart.
Essenziale nella sua struttura e veloce da configurare, TwinCAT IoT se utilizzato con un PC industriale, per esempio un C6015 o un embedded PC come il modello CX2072, consente al sistema in cui è integrato di scambiare dati in modo trasparente con il cloud provider, grazie ai servizi offerti da cinque moduli: IoT Communication (connettività publish/subscribe via MQTT), IoT Functions (connnettività con servizi cloud pubblici,  AWS e Microsoft Azure), IoT Data Agent (gateway per connettività cloud), IoT Communicator (integrazione di dispositivi smart), IoT Communicator App (app per smartphone).

31.03.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste