Acma: una nuova era customer oriented

focuson

Le soluzioni sviluppate da ACMA sono incentrate su flessibilità, riduzione degli sprechi ed efficienza, per soddisfare al meglio le richieste del mercato. L’azienda del gruppo Coesia espone a Interpack un ampio portafoglio di macchine, confermando l’impegno sempre più avanzato nelle soluzioni per i consumer goods.

Per essere sempre più vicini alle necessità dei clienti e con l’obiettivo di rinnovare l’immagine aziendale, nel corso degli ultimi mesi ACMA ha messo in campo molteplici attività, dall’ampliamento e aggiornamento della propria offerta di prodotti, al service fino alla comunicazione. Da ultimo, ha rivisitato il codice di classificazione del portfolio macchine, riformulato con nomi brevi, che indicano il segmento di mercato, la tecnologia e la velocità: un linguaggio nuovo che accompagna l’innovazione.

Soluzioni a tutto campo per il mercato consumer goods
Una linea completa per il caffè, una per il tè e due soluzioni dedicate al confectionery: questo il parco macchine che l’azienda italiana mostrerà a Interpack.
L’offerta per il settore dolciario comprenderà CW 600 F, ultima arrivata nella famiglia delle macchine multi-stile, e CW 800 R per cioccolatini di forma sferica, erede della rinomata e affidabile 880 UNI.
Per il settore del tè, ACMA mette in campo TD 300, novità tra le soluzioni per il confezionamento in buste di tipo doppio lobo, ripensata nel design, migliorata nelle prestazioni e con un nuovo ed esclusivo formato di inscatolamento.
Ultima ma non ultima, la linea completa per il caffè, a testimonianza dell’impegno nel settore del capsule filling. In questo caso, verranno mostrate la riempitrice e sigillatrice di capsule QI 500, la QW 200-H e la QC 60 per il confezionamento secondario.

Ma non solo. ACMA continua a innovare in tutti i suoi settori tecnologici, dal flow packing al bottle filling, senza tralasciare il fold wrapping applicato al personal care. Infatti, in contemporanea a Interpack, si terrà un’open house presso la sede di Mazzoni LB per il lancio della nuova incartatrice di saponette  SW700 D, sviluppata per il perfetto inserimento nelle linee saponi del produttore, in particolare con la nuova macchina stampatrice STUR Ultra.

90 anni di esperienza in mostra
Non saranno le sole macchine a essere protagoniste dello stand ACMA in Germania: l’azienda organizzerà infatti un seminario in cui metterà a disposizione il proprio know how. L’esperienza accumulata da ACMA in oltre novant’anni di attività, assieme alla condivisione di competenze grazie all’appartenenza al gruppo Coesia, consentono all’azienda di vantare un corredo tecnologico unico al mondo, e di porsi come partner ideale per progetti di differente complessità: dall’integrazione con singole unità all’interno di impianti produttivi pre-esistenti alla progettazione e installazione di linee multiple, tenendo in considerazione aspetti che vanno dal packaging design al layout degli spazi produttivi fino al risparmio di materiali ed energia. Proprio su quest’ultimo tema si concentrerà il seminario, che presenterà applicazioni per il risparmio di materiale attraverso l’impiego di soluzioni tecnologiche particolarmente avanzate e innovativi processi produttivi.
 

22.03.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste